Miele Solidale

Dal 2016 svolgiamo attività di apicoltura, con 30 casette di api distribuite nella provincia di Reggio Emilia.
Grazie al contributo lavorativo dei nostri ragazzi nel laboratorio di smielatura, il pregiato prodotto delle api viene lavorato e confezionato. Da qui il marchio “Miele Solidale” per tutti i nostri prodotti: miele d’acacia, millefiori, di castagno e di tiglio che viene commercializzato soprattutto tramite negozi del commercio equo e solidale (attraverso l’associazione Botteghe del Mondo che ha sede proprio a Reggio Emilia), oltre ad essere distribuito a pasticcerie e laboratori dolciari avviati da altre cooperative sociali e associazioni reggiane.

Il progetto è stato realizzato grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cattolica, il cui segretario generale, Adriano Tomba, ha ribadito l’intenzione della Fondazione di finanziare attività socialmente utili in grado di mantenersi sulle proprie gambe, incoraggiando il consumo di prodotti solidali che permettano al consumatore di diventare così parte integrante di una storia, di un progetto sociale, e non solamente una mera espressione del consumismo moderno.

Miele Solidale

L’apicoltura

un’attività solidale, ma anche imprenditoriale

L’apicoltura è un’attività che si presta molto bene all’inserimento lavorativo di persone diversamente abili, ma che, al giorno d’oggi, può rappresentare un’importante chance imprenditoriale per piccole imprese come Il Girasole. Il numero degli apicoltori, infatti, è calato negli ultimi anni, soprattutto in Emilia-Romagna, a causa delle diverse malattie che hanno colpito le famiglie di api e di conseguenza la produzione di miele è drasticamente diminuita, a fronte di una domanda che si è invece mantenuta stabile.
Da qui, dunque, il progetto lanciato da Il Girasole.